Fra Lino Cignelli – Il frate della corda

Lanciano 6 maggio 1931  –  † Gerusalemme (Israele) 8 novembre 2010.

Padre Lino Cignelli

Mario – francescano con il nome di Lino – Cignelli era nato il 6 maggio 1931 a Lanciano in Abruzzo.  Da ragazzo si trasferì con la famiglia a Castiglione in Teverina per lavorare nella ditta pirotecnica Bellafante. 
Il 22 ottobre 1947 Mario divenne frate Lino vestendo l’abito di S. Francesco di Assisi.  Emise la professione solenne il 26 ottobre 1952 e fu ordinato presbitero il 17 luglio 1955.

Dopo gli studi di filosofia e teologia nel Liceo di S. Damiano ad Assisi e nello Studio Teologico di S. Maria degli Angeli alla Porziuncola, conseguì la Laurea in Scienze Ecclesiastiche Orientali presso il “Pontificium Institutum Orientalium Studiorum” di Roma il 26 ottobre 1961 con una tesi su “Maria Nuova Eva nella Patristica Greca”.  Questo tema gli divenne caro per tutta la vita.
Negli anni 1958-1960 a Roma frequentò anche corsi di esegesi neotestamentaria presso il “Pontificium Institutum Biblicum” ela Facoltà Teologica “Marianum”.
Dal 1961 al 1969  fu professore di Patrologia e di Teologia Dommatica presso lo Studio Teologico della Porziuncola e dal 1969 al 1971 professore di Patrologia presso il Seminario Regionale Umbro di Assisi.  Durante questi anni insegnò anche greco classico nel Liceo francescano della sua Provincia religiosa.

Padre Lino Cignelli a Gerusalemme

Nel 1971, dietro insistente richiesta di fra Bellarmino Bagatti, allora Direttore dello Studium Biblicum Franciscanum, e per l’intervento determinante di fra Emanuele Testa che ne conosceva la competenza e apprezzava la bontà di animo,  fra Lino lasciò l’Italia e si stabilì a Gerusalemme diventando docente di Esegesi Patristica e di Greco Biblico presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme.  Qui nel 1975 venne promosso professore straordinario, nel 1983 professore ordinario, e insegnò ininterrottamente fino al secondo semestre dell’anno accademico 2005-06, che coincideva con il compimento del suo 75˚ anno di età.  Per questo traguardo i confratelli dello Studium Biblicum Franciscanum e numerosi studiosi di greco biblico lo onorarono con una miscellanea di saggi filologici di greco biblico e un atto accademico tenuto in novembre 2006 nello stesso auditorium dove gli venne incontro la morte.
Dello Studium Biblicum Franciscanum fra Lino fu anche Segretario dal 1971 al 1978 e Vice-Direttore dal 1978 al 1984. Per alcuni anni insegnò anche nello Studium Theologicum Jerosolymitanum dando corsi di patrologia e teologia dommatica.

Pur non avendo mai abbandonato completamente il suo “primo amore” (la Patristica), con il trasferimento allo Studium Biblicum, il professore CIGNELLI si dedicò sempre più all’insegnamento del greco biblico mettendo generosamente e silenziosamente a disposizione di colleghi docenti e di generazioni di studenti la sua competenza in questa lingua.
Lunghissimo sarebbe l’elenco di libri, articoli scientifici e dissertazioni di Licenza e di Laurea nei quali fra Lino viene ringraziato per l’aiuto discreto e competente prestato in varie forme.

Padre Lino Cignelli con gli studenti all'università francescana di Gerusalemme.

Nel campo del greco biblico negli ultimi anni, sollecitato anche da varie parti, aveva cercato di stendere, in forma di Dispensa accademica ad uso degli studenti della Facoltà, parti considerevoli di una “sintassi di greco-biblico”, frutto degli anni di insegnamento di questa disciplina.
Ha sempre avuto premura di esercitare il ministero pastorale e di collaborare nella formazione iniziale e permanente nella Custodia di Terra Santa e presso altri Istituti e Congregazioni Religiose in Terra Santa e in Italia. Questo zelo pastorale gli aveva fatto apprezzare negli ultimi anni anche l’informatica portandolo a consegnare i suoi commenti biblici e le sue riflessioni spirituali perché fossero messi online a vantaggio di tante persone.

Lo distinguevano, tra le molte virtù, l’attenzione concreta per i poveri e i sofferenti, un assillo costante della sua vita fino ad apparire a taluni eccessivo.

A Gerusalemme conosceva le persone, senza distinzioni: salutato sempre dalla gente comune, dai negozianti, fatto segno di rispetto dai bambini che scansavano prontamente i loro giochi quando lo vedevano avvicinarsi. Riverito da religiosi di ogni denominazione, da ministri di ogni diversa Chiesa e confessione cristiana, Padre Lino è stato per tutti il frate della corda che ha fatto pienamente parte di questa città di Terra Santa.

Lunedì 8 novembre 2010, intorno alle ore 9.00, mentre l’auditorium dell’Immacolata a San Salvatore si riempiva di persone per la prolusione dell’anno accademico della Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia.  Padre Lino, quasi confuso tra i numerosi frati studenti e professori si accasciava colpito da infarto.  Trepidazione, preghiera e silenzio si diffusero sul volto di tutti in pochi minuti.  Quando i presenti si resero conto che fra Lino era deceduto,  la sua salma fu affettuosamente composta e trasportata nell’Infermeria custodiale.  Il Custode di Terra Santa invitatò tutti alla preghiera e, dopo essersi consultato, propose di tenere l’atto accademico dedicandolo proprio alla memoria di fra Lino, ritenendo di interpretare la sua volontà.  In effetti si è saputo in seguito che fra Lino aveva chiesto di rimandare un impegno proprio per stare con i suoi confratelli.  Al termine della prolusione i partecipanti salirono all’Infermeria per rendergli un commosso omaggio.

A Castiglione in Teverina Padre Lino ritornava ogni anno, nel mese di agosto. Il suo ritorno ha coinciso per molti anni con la festività della Madonna della Neve dove costantemente celebrava la santa messa, oltre a ricevere  il consueto e caloroso saluto dei fedeli e dei suoi amici castiglionesi.

Fra Lino riposa nell’ antico cimitero francescano del Monte Sion in Gerusalemme.

I frati castiglionesi Lino Cignelli e Benito Pratarolo con Don Camillo Gentili

.

.

Castiglione in T. - Padri Paolino, Ludovigo, Lino, Benito, Don Camillo e Giuseppe Vezzosi

.

Castiglione in T. 3 maggio 1975 - Padre Lino Cignelli presente alla processione del SS Crocifisso

.


Le pubblicazioni più importanti di Fra Lino Gignelli.

Vangelo di S. Giovanni” (traduzione e commento) (1964)

La Mariologia di Giovanni Duns Scoto e il suo influsso nella spiritualità francescana”, Quaderni di Spiritualità francescana (1966)

Maria Nuova Eva nella Patristica Greca (1966)

Maria nella famiglia dei poveri (1969)

Il dono della castità nella scuola ascetica francescana, Quaderni di Spiritualità francescana (1970)

La povertà evangelica nei Padri della Chiesa, Quaderni di Spiritualità francescana (1971)

Cristo vocazione dell’uomo e del mondo (1972)

Il Cristo in S. Bonaventura” in Bonaventuriana (1974)

Il prototipo giudeo-cristiano degli apocrifi assunzionisti (1976)

Il motivo `Theos-telos’ nell’Esegesi patristica, in Atti dell’VIII Convegno Biblico Francescano Italiano (1977)

Dio `misura di tutte le cose’ nel pensiero patristico, in La dignità dell’uomo alla luce della S. Scrittura (1979)

Giovanni nell’Esegesi di S. Basilio Magno(1979)

Le Saint Joseph des Judéo-Chrétiens (1980)

S. Bernardino teologo e apostolo di Maria, in San Bernardino da Siena nel VI centenario della morte (1980)

Studi basiliani sul rapporto `Padre-Figlio’ (1982)

Breve storia dell’Esegesi patristica” in Parole di Vita (1982 e 1984).

La Sacra Famiglia nella Storia di Giuseppe il Falegname” (1988)

Le omelie di S. Girolamo su Marco (1993)

Il ruolo pacifico della presenza francescana in Terra Santa, G. Lauriola, La pace come impegno (1995)

Lo Spirito Santo nella teologia giudeo-cristiana, in: Collegamento pro fidelitate (1999)

Sintassi di greco biblico (LXX e NT)(2003)

La grazia dei Luoghi Santi (2005)

5 risposte a "Fra Lino Cignelli – Il frate della corda"

  1. marco cignelli 26 ottobre 2011 / 20:51

    Ottimo lavoro di ricerca ragazzi e grazie Speriamo un giorno di andare tutti insieme a Gerusalemme per deporre un fiore sulla tomba del caro padre Lino.

  2. sergio volentieri 6 agosto 2012 / 21:29

    Un evento ben fatto un granello di sabbia rispetto a quello che padre Lino ha fatto per Castijone.Comunque ben fatto .

  3. apnea 27 giugno 2013 / 05:23

    After looking at a handful of the articles on your web
    page, I really appreciate your technique of blogging.

    I added it to my bookmark webpage list and will be checking back soon.
    Please visit my web site as well and tell me how you feel.

  4. sergio volentieri 8 novembre 2013 / 13:35

    Nella foto del 3 maggio c’e anche mi padre Ugo confraternita del Sacro Cuore il secondo a sn.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.